Le foto del monumento

Cursi, sabato 28 settembre 2019

Al termine della celebrazione della Santa Messa in suffragio di Andrea, Franco e Maria Assunta che si terrà in Chiesa Madre alle ore 20.00, fiaccolata verso la rotatoria di via Melpignano per inaugurare un monumento dedicato alle vittime di violenza.

L’opera, in pietra leccese, è composta da tre blocchi perfettamente regolari impilati tra loro in maniera apparentemente instabile, simboleggiano da un lato l’aspirazione dell’essere umano a un’esistenza perfetta e, dall’altro, la fragilità e la transitorietà della vita. L’ultimo blocco è in parte scolpito per rappresentare due mani in segno di accoglienza e di dono.

Scultura ideata dall’Arch. Antonio Sergio di Melendugno. Pietra e realizzazione della Ditta Bianco Cave. La scultura è opera di Valerio Sicuro e Laura Palma di Melpignano ed è stata donata alla Cittadina di Cursi da Fernanda Quarta e Fabrizio Leo.

CONDIVIDI IL POST SULLE TUE CHAT